home giardinaggio info giardinaggio online giardinaggio online rss giardinaggio forum giardinaggio links giardinaggio
Ricerca
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Home puntatore percorso prato-giardino
Siepe  

Siepe

 
   


Col termine siepe si identifica una “fila di arbusti o altre piante, disposti fittamente e per una certa estensione per limitare o recintare o come ornamento di viali e giardini” (diz. De Mauro).

Bisogna premettere che la siepe è un particolare che va realizzato per ultimo, quando l’impostazione generale del giardino è già stata decisa e non è ancora stato seminato il prato che potrebbe subire evidenti danneggiamenti col trasporto e la messa a dimora degli arbusti scelti; ovviamente è preferibile attendere anche la sistemazione di eventuali aiuole.
Se la siepe sarà accompagnata da una recinzione in muratura, lo fossa per gli arbusti dovrà essere praticata dopo qualche giorno dal termine della posa dell’intonaco: sarà, però, doveroso attendere 2-3 mesi prima della piantumazione in modo da far disperdere nel terreno l’effetto caustico di calce e cemento, molto dannoso per le radici delle piante.

Realizzare una siepe

  1. Scavate un solco in rapporto alla grandezza delle piantine (tra i 30x30 e 50x50)
  2. Spargete sul fondo due strati di materiale drenante inerte: 10 cm di pietre del diametro di 4-5 cm e 3 cm di ghiaia 0,5-1 cm.
  3. Ponete il primo strato di terra di 6-7 cm più uno strato di letame o un po’ di fertilizzante organico in polvere.
  4. Ponete il secondo strato di terra di 5-6 cm e lasciate, preferibilmente, tutto così com’è per circa un mese in modo da faro ossigenare la terra.
  5. Mette a dimora le piante ad una distanza proporzionale al tipo di pianta scelta (chiedete al vivaista).
  6. Coprite le radici con una miscela di terra, sabbia e torba in rapporto di 1:1:2 e pressate energicamente.
  7. Intorno al fusto delle piante non dovrà esserci la tipica montagnetta di terra ma sarà utile praticare un leggero fossato che semplificherà l’operazione di annaffiatura soprattutto in caso di concimazione con prodotti disciolti in acqua.
  8. Annaffiate abbondantemente e continuate ogni 5 giorni per 1 mese. Trascorso questo periodo, continuate ad annaffiare secondo quanto previsto dalla specie.

Qualunque siepe degna di questo nome, deve essere “piena” e compatta fin dai primi cm da terra.
E’ importante che le vegetazione sia uniforme a tutte le altezze e questo è ottenibile solo tagliando frequentemente tutto il filare.

Concimazione
Ogni 10 giorni, durante la ripresa vegetativa, potete annaffiare diluendo 6 gocce di stimolante ormonico in ogni litro d’acqua da utilizzare. In autunno potete spargere della torba con fertilizzante organico sulla superficie del terreno. Ogni mese potete somministrare del concime ricco di azoto utile alla formazione delle foglie.


Cosa ne pensi? Commenta l'articolo con il tuo account Facebook!


   
 
  Segnalazioni
GiardinaggiOnline © 2007 - Tutti i diritti riservati
E' vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione
Tutti i nomi ed i marchi dei prodotti appartengono ai rispettivi proprietari
In via del tutto precauzionale, NON ci riteniamo responsabili per eventuali danni
arrecati a cose, animali o persone che si dovessero verificare seguendo i consigli
e utilizzando i prodotti descritti nei nostri articoli.

Ultimo aggiornamento: 08/04/2014
E-mail: info@giardinaggionline.net