Tulipano Tulipano

Una pianta dai fiori variopinti e carnosi è quella del tulipano. Originaria della Turchia e appartenente alla famiglia delle Liliaceae e perciò bulbosa, vanta la sua fioritura nel periodo che va da aprile a giugno.


Come si coltivano
I tulipani possono essere piantati sia in vaso che in giardino o in aiuola. Essi hanno bisogno di una temperatura mite. I bulbi possono essere interrati dal mese di agosto fino al mese di dicembre e richiedono una profondità di 10 cm circa; il terreno deve essere abbastanza organico. Dopo aver sotterrato i bulbi è necessario innaffiare ripetutamente e concimare ogni due settimane circa. Se si decide di non cogliere il fiore appena sbocciato ma di lasciarlo nel vaso, occorre reciderlo non appena la corolla inizia ad avvizzire. Successivamente, alcuni bulbi vanno lasciati nel terreno, altri vengono dissotterrati non appena le foglie appassiscono per essere conservati in un posto fresco e asciutto.

I parassiti
Il tulipano teme gli attacchi di lumache, limacce e chiocciole che possono essere combattute con un lumachicida e quelli di insetti terricoli che invece possono essere osteggiati con un insetticida. Inoltre è soggetto agli attacchi di muffe che possono essere sconfitte con un anticrittogamico.

Specie
Esistono più di 100 specie diverse di tulipani. Eccone alcune:

  • Duca di Tholl: si dividono in tulipani semplici precoci, doppi precoci e doppi tardivi; sono unicolori, bicolori o sfumati e hanno fusti robusti e corti.
  • Breeder: sono tulipani con fiori grandi e colori decisi variamente combinati.
  • Rembrandt: sono piuttosto utilizzati per abbellire i giardini e hanno fiori dai colori non omogenei.
  • A fiori di giglio: questa specie, per l’effetto della luce solare, aprendosi, prende la forma simile a quella del giglio.
  • Sfrangiati: presentano il bordo “sfrangiato” e si distinguono per la loro durata.
Vi sono davvero tante altre specie di tulipani, principali e ibride: difficile stabilire quali scegliere perché tutte si presentano molto ornamentali e multicolori.

Curiosità
Origini del nome: “Tulipano” deriva dal greco "turban" che vuol dire “turbante”. La forma di questo fiore è simile, infatti, a quella del suddetto copricapo.
Significato: Il tulipano simboleggia l’amore vero, perfetto; ma in Occidente denota anche incostanza nell’amare.
Un bouquet di...tulipani! Il bouquet di tulipani bianchi o rosa chiaro è particolarmente indicato in occasione di una nascita. Il bouquet di tulipani rossi viene scelto per fare una dichiarazione d’amore eterno e puro alla donna di cui si è innamorati; quello di fiori viola denota modestia e quello di fiori gialli sottolinea la solarità della persona che lo riceverà. Se il bouquet, invece, è multicolore, ben si addice per un compleanno.

Ditelo in…versi!
Ecco alcuni componimenti che hanno come oggetto o soggetto di ispirazione questo fiore (oppure semplicemente lo citano):
Poesia d'amore
Poesia Elena Bono
Un tulipano bianco
Gazzella del ricordo d'amore
I Tulipani

Potete segnalarcene altri (in versi e in prosa)! Ve ne saremo grati!


Cosa ne pensi? Commenta l'articolo con il tuo account Facebook!

richiedi prezzi per recinzioni da giardino